I SOVRANI DELLA LUCE, NERO E CUORE DI PIETRA DI P. ROMINA

BIOGRAFIA

198389_127499834111801_2049707082_n

 

Principato Romina è nata a La Plata, in Argentina, il 31/03/1985. Ha vissuto lì fino all’età di cinque anni, dopodiché si è trasferita con tutta la famiglia in Italia, paese d’origine del padre.

Durante gli anni della scuola primaria, ha incominciato ad amare tutto ciò che riguarda l’arte, soprattutto disegnando e scrivendo brevi racconti, desiderando un giorno diventare una brava disegnatrice di fumetti. Inseguendo quel sogno, ha completato gli studi nel Liceo artistico statale di Novara, per poi cercare di seguire la carriera della grafica e della pubblicità, senza però trovare nessuna offerta. Ora lavora in Milano in uno studio commercialista.

Le sue più grandi passioni sono gli animali, i propri affetti, leggere e soprattutto scrivere. Ha incominciato a leggere seriamente durante gli anni del Liceo. L’amore per la scrittura è giunto poco dopo. Nato come un hobby, ben presto si è rivelato essere più di un semplice passatempo, ma piuttosto un bisogno, una vera e propria passione.

“I Quattro Re – I Sovrani della Luce” è il suo primo romanzo pubblicato. Iniziato come semplice racconto, si è evoluto nel corso del tempo e delle varie stesure, fino a diventare il primo libro di una saga fantasy ambientata in un mondo ancora giovane e fertile, dove a governare sulla Vita ci sono i Quattro Re Draghi. Edito la prima volta nel 2008, la nuova versione ampliata, rivista e corretta sarà disponibile a puntate in ebook a partire dal 28 novembre 2014, e successivamente in versione cartacea completa.

Nel 2010 il suo racconto “In un attimo” entra a far parte dell’antologia “Facebook cafè”, edito da Edizioni REI, che raccoglie racconti scritti da utenti del famoso social network.

Nel 2010, sempre per la Edizioni REI, pubblica il suo secondo libro, “I Demoni di Mezzanotte”, in cui si cimenta per la prima volta con il genere storico. Questa volta il tema è dei più crudi e delicati: caccia alle streghe e Inquisizione nell’Italia di inizio 1500. Nel 2013 i diritti di questo romanzo vengono ceduti alla Memoria del Mondo Editrice, che lo pubblica in nuova veste grafica.

I QUATTRO RE – I SOVRANI DELLA LUCE, PARTE I

 

 

I Quattro Re - I Sovrani della Luce Parte I copia

 

SINOSSI

“Quattro Re per governare il Mondo,
Quattro Re per custodire il Tempo,
Quattro Re per riportare la Luce
nelle nebbie dell’Inverno Perpetuo,
quando i cieli si fossero spezzati
e il Caos fosse tornato”

In un tempo remoto, prima della creazione dell’Universo, venne combattuta una terribile guerra tra i Draghi della Luce e quelli del Caos. Sulla cima del vulcano Tharos, Belzon, il Sovrano della Luce, e Hellord, Signore degli Inferi, si affrontarono in uno scontro violentissimo, mentre, ai piedi della terribile Montagna, i Quattro Re Draghi, Skysor, Hidral, Flameron ed Earthalor, distruggevano ogni creatura del Caos. La battaglia fu tremenda, in poco tempo i Re Draghi e Belzon annientarono gli eserciti di Hellord, il quale, per salvarsi, si rifugiò nelle profondità della terra, giurando vendetta.
Allora Re Belzon pronunciò una Profezia, che avrebbe riportato su Ĕahnart i Quattro Re Draghi il giorno in cui Hellord fosse rinato.

Tremila anni dopo quella battaglia, un orribile incubo sconvolge la vita di una principessa, Lean del Regno di Baharam. Per quattro giorni un mondo di fuoco e morte occupa i suoi sogni, insinuandole nel corpo terribili presagi. Decisa a scoprire il significato di quelle visioni, si rivolge ad una “Maga”, che le svela una terribile verità: la Montagna si sta svegliando e con essa ogni creatura celata al suo interno.

Lean non ha scelta. Deve partire subito per trovare i prescelti e risvegliare i Quattro Re Draghi dai loro Regni nascosti e, insieme a loro, dare voce all’antica Profezia pronunciata da Belzon.

CUORE DI PIETRA – racconto

 

Cuore di Pietra cover definitiva

 

SINOSSI

Argento è una Guerriera Bianca e la sua missione è trovare il Cuore di Pietra, una leggendaria pietra magica che può aiutarla a sconfiggere i Re Dannati, tre stregoni che hanno lanciato sulle terre di Lothr una maledizione di carestia e pestilenza.

Per trovarla però dovrà cercare la creatura che la custodisce, ma ciò significherà affrontare un destino inaspettato.

NERO – racconto

 

Nero cover definitiva

SINOSSI

 

“Non so da quanto vago nel buio. Non so come mi chiamo, né da dove vengo né cosa sono. Non ho memoria di cosa c’era prima di questa oscurità. Forse nulla, ma non ne sono certo. Forse, il posto sicuro dove la Belva non mi può trovare. Ma non sono certo nemmeno di questo.”

Nero è solo.
Il suo tempo viene scandito dalla compagnia di decine di piccoli puntini luminosi e dagli artigli della Belva, presenza misteriosa che si nutre dei suoi pensieri e dei ricordi.
Nei rari momenti di quiete, le immagini di un passato lontano si accavallano, e poco a poco alcuni ricordi si destano e lo sottraggono al buio. Quando si sveglia, scopre di essere sdraiato in mezzo a un campo di erba ingiallita. Non riesce a muoversi, può solo guardarsi intorno e cercare di recuperare i ricordi perduti.
Uno alla volta, essi riaffioreranno nella sua mente, ma porteranno con sé un’atroce verità.

Annunci