RECENSIONE “I PILASTRI DELLA TERRA” DI KEN FOLLETT

I pilastri della terra

Io amo i libri di Follett, li leggo da molti anni.

Il romanzo Pilastri della Terra è ambientato nell’Inghilterra del XII secolo attorno al villaggio di Kingsbridge. Qui i protagonisti lottano quotidianamente per la sopravvivenza, difficile non amare Tom il costruttore, il quale rimane vedovo con due  giovani  figli,  Alfred e Martha, e si popone al ricco clero  come costruttore della  omonima cattedrale. Ho considerato ben pennellati Jack lo scultore, intelligente e sensibile giovane uomo innamorato di Aliena ed Ellen sua madre, ribelle e indipendente donna, la quale perde l’amante, trovatore francese, ancora incinta e successivamente va a vivere con Tom e la sua famiglia.  Ho apprezzato particolarmente la figura di Aliena di Shiring, la quale con il fratello Richiard viene cacciata dal suo castello,. Violentata  da William fugge a Kingsbridge e qui inizia un commercio di pezze di lana, sempre osteggiata da William Hamleigh, figlio di un signorotto, crudele e odiato da tutti, e aiutata dal priore Philips, energico, intelligente  e combattivo uomo di chiesa dedito alla ricerca di denaro per continuare la costruzione della cattedrale. Ben descritti sono anche i personaggi comprimari, gli intrighi politici, guerre civili, conflitti tra religiosi: Philips antagonista di Waleran Bigod, arcivescovo viscido e spregevole, interessato al potere e alla sua vendetta personale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...